Il database dell’osservatore e del procuratore

Forse il tesoro più grande per un procuratore e soprattutto per un osservatore è il proprio database, è fondamentale che i dati vengano raccolti con una metodologia ed una regolarità che siano il più semplici ed accessibili possibile.

Un osservatore che lavora a tempo pieno riesce a guardare anche 5 partite in una giornata e deve riuscire a catalogare in uno schema di valutazione almeno 110 giocatori visionati, senza contare i giocatori che entrano dalla panchina.

Un  lavoro simile ripetuto 5 volte la settimana per un mese porta il numero di giocatori visionati a 2.200 che per un anno diventano 26.400.

Per semplicità nell’esempio riportato consideriamo che il nostro osservatore tipo guardi sempre squadre diverse e mai la stessa squadra 2 volte (cosa che di fatto non accade mai nella realtà, ma dal punto di vista dell’osservatore questo dato è irrilevante perché se è vero che in un anno sicuramente guarderà la stessa squadra più volte il grado di attenzione rivolto alle partite rimane immutato in quanto il bravo osservatore deve essere in grado di cogliere i progressi o i regressi dei calciatori e/o di una squadra osservati).

Come è facile intuire emettere un giudizio attendibile e puntuale che sia attuale e prospettico in riferimento ad una simile quantità di giocatori sarebbe impossibile in assenza di ordine.

La catalogazione per divenire utile deve essere di facile consultazione, altrimenti potremmo anche essere in presenza del più grande talent mondiale, ma se poi l’archiviazione è manchevole il lavoro di fatto non esiste.

Ritengo quindi che sia necessario avere un archivio informatico e mai cartaceo dei dati raccolti che segua dei criteri di catalogazione anche flessibili che possano rispondere alle esigenze di vario tipo di ricerche.

L’archivio deve consentire di poter selezionare giocatori per età, per ruolo, per nazione, per piede naturale, per anno di nascita o categoria di appartenenza ecc. ecc…

Un database molto qualitativo può essere una risorsa differenziante nel calcio attuale, ci può far guadagnare tanto tempo e denaro e potrebbe essere collocato sul mercato a cifre importanti se si tratta di uno scouting rivolto a top club.

Il database se fatto con criterio è una ricchezza!

Ottobre 29, 2017

0 responses on "Il database dell’osservatore e del procuratore"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright Procuratorecalcio.com All right reserved